mercoledì 20 giugno 2018

Granitomania sul Turgion: Via Isabella

Zona: Val Vanoi, Turgion
Sviluppo: 450 m
Esposizione: S-O
Difficoltà: 6a-6b, passi di 6c (6a obb)
Protezioni: Fix
Materiale: 14 rinvii, qualche friend medio
Cordata: Leorato-Rini


Per descrivere la via Isabella in due parole senza dubbio userei “divertente” e “continuità”. Divertente perché per noi orientalisti che non disdegnano anche il granito, possiamo trovare pane per le nostre scarpette su queste placche e fessure che si succedono continuamente con grande intuizione e logica fino alla cuspide sommitale del Turgion, il colosso granitico che sovrasta la statale che corre tra Canal S. Bovo e Caoria, detta anche “Mentina”. Continuità, data dalle tecnicità dei tiri, che se pur non lunghi mantengono una difficoltà costante (6a obbligatorio), mai estrema e sempre confortata da un mare di fix (forse troppi), alcuni run-out qua e la possono comunque essere evitati portandosi appresso qualche friend medio. Altra caratteristica è la possibilità di lasciare la via dopo l'ottavo tiro, noi abbiamo preferito effettuare la salita integrale e abbiamo notato un certo inerbamento che lascia presagire che la maggior parte delle cordate non portino a termine la salita. In ogni caso si tratta di tiri con fessure entusiasmanti, si pensi alla fessura diedro del tiro sulla destra della Prua Bianca e il finale che porta sulla sommità della Mentina, dove superato un amena e rada pineta si trova un granito che al contrario dei tiri iniziali che risultano un neri e un pò unti qui assume un grip abrasivo che ricorda tanto il granito "marino".
Per quanto riguarda la discesa vi sono due opzioni, noi abbiamo abbandonato l'idea della discesa a piedi che dalle descrizioni risulta un pò complicata e visto l’inerbamento e la forte presenza animale sulle cengie, e quindi anche di zecche (attenzione, controllarsi!) si è optato per la calata dalla Rampa delle scaglie, esattamente a sulla destra dell’uscita, con due calate da 60 m, la prima su catena e la seconda su albero ci si trova nel ripido bosco del Boale del Turgion il quale riconduce rapidamente e con svariati ometti  al posteggio auto.




Bellissimo diedro fessurato

Placca chiave


Sulla Mentina, ultimo tiro
Relazione seguita

Nessun commento:

Posta un commento