mercoledì 3 luglio 2019

Per Elisa, Tessari

Zona: Parete Cristo della Strada, Tessari
Sviluppo: 150 m
Tempo: 1 h
Esposizione: E
Difficoltà: V 1 passo, resto IV
Materiale: n.d.a

Primo percorso aperto su questa nuova struttura. Via di bassa difficoltà un po discontinua ed attrezzata in maniera tradizionale, dal sapore sicuramente alpinistico. Il singolo passo chiave di V è facilmente azzerabile, reso necessario dalla logica della parete, che solo in quel punto offriva la possibilità di superare una fascia di roccia leggermente strapiombante. La via si snoda su sei tiri, dei quali gli ultimi due presentano la caratteristica di condividere un tratto di sentiero e tratti di solida roccia. Il percorso assicura maggiore isolamento, aumentando con questo il suo fascino alpinistico. 
Avvicinamento: dai Tessari, superata la Parete Rigata, in leggera salita fino a oltrepassare la palestra della Grattugia. Continuare quindi per circa 200 metri su sentiero pianeggiante ed evidente (ometti ). Poco più in alto, la parete, con il nome alla base. 20-25 min.

Discesa: Dall’uscita della via, per tracce segnate da bolli rossi sempre in salita, con brevi tratti di facile arrampicata, fino a raggiungere il sentiero CAI 71, che ora in discesa riporta al parcheggio.






2 commenti:

  1. ripetuta ad ottobre 2019,via carina e divertente,adatta per chi vuole passare una mezza giornata senza pensieri...difficolta' molto contenute e roccia abbastanza buona...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento, è sicuramente un must per chi si cimenta con le vie a più tiri, l'arrampicatore più esperto la potrebbe però anche trovare fin troppo facile ma in zona può trovare pane per i suoi denti.

      Elimina