lunedì 27 luglio 2015

Dito di Dio..o quel che ne rimane

Durante una ripetizione del Dito di Dio, la più famosa guglia delle Piccole Dolomiti, avvenuta in data 26/7/2015. Arrivati alla sosta sullo spigolo del terz'ultimo tiro, abbiamo contatato il crollo di una grossa fetta di roccia alla destra della fessura lungo la quale corre la Via Soldà. Al momento per superare il tratto di placca sprotetta è necessario munirsi di materiale per integrare altrimenti si deve procedere in libera per circa 15 metri su difficoltà di VI fino al raggiungimento del primo chiodo superstite. 

Ci auguriamo che questa superba ed estetica guglia rimanga in piedi il più a lungo possibile...


Prima e dopo il crollo

Nessun commento:

Posta un commento