mercoledì 18 novembre 2015

Vecchie Tracce, seconda ripetizione

Zona: Valli del Pasubio
Sviluppo: 5 lunghezze + 3 della Via Kora
Esposizione: N
Difficoltà: VI+
Chiodatura: Spit
Materiale: 10 rinvii, cordini
Discesa: Doppia da 20 m
Tempo: 2 h
Partecipanti: io, Ale, Andrea, Albert

Una nuova nuova piccola perla è nata sul Pilastro Dalai Lama, nel versante nord del Cornetto (Valli del Pasubio) e grazie alla generosità dell’apritore (M. Brighente & Co) siamo stati tra i primi fortunati ad avere il privilegio di percorrerla. La via si chiama “Vecchie Tracce”, in onore dei vecchi chiodi arrugginiti trovati lungo il primo tiro e corre parallela alla Kora, impossibile non notare il suo attacco, segnato da un cordone fucsia fluo! La via parte con due tiri di placca semi verticali con strapiombetto centrale (qui il calcare crea dei funghetti del tutto simili al granito!!) fino a rimontare una selletta nella quale perde verticalità per poi impennarsi nuovamente sul passaggio chiave strapiombante che abbiamo valutato di VI superiore. Giunti sulla sommità del pinnacolo un tiro di traverso abbastanza tecnico ci riporta sotto ad un tetto dal quale parte verticalmente l’ultimo tiro, anch’esso magnificamente “metamorfico”. A questo punto ci si ricongiunge alla Kora della quale si percorrono gli ultimi 3 tiri. Superato il libro di via ci si trova nel vajetto dal quale raggiunta la forcelletta visibile sulla destra, con una corda doppia ci si cala nel vajo della grande frana che, tenendo sempre la parete di destra, riconduce alla base.

Primo tiro

Secondo tiro

  
Traverso tecnico

Ultimo tiro



Pausa pranzo

Nessun commento:

Posta un commento